Il nostro sito utilizza i cookie per monitorare il suo utilizzo e contribuire a fornire informazioni che ci permettano di migliorarne la fruizione. Se si continua a navigare si concede il permesso di utilizzare i cookie. Per saperne di più sui cookie e per imparare a modificare le impostazioni del browser da voi utilizzato potete consultare la nostra politica sui Cookie .

wechat QR code

Artisti

Bjorn Okholm Skaarup

Bjorn Okholm Skaarup è un artista danese, ma in realtà non solo questo.

Bjorn è anche uno storico dell'arte in lingua italiana, con un dottorato di ricerca conseguito a Firenze.

È probabilmente l'artista che ha dato più fama ala Galleria Frilli, per l'irrefrenabile vitalità, caratteristica evidente, che esplode nelle sue opere artistiche.

È un illustratore e uno scultore di indiscussa flessibilità, un vero tesoro di conoscenza.

Le sue opere affrontano il dialogo tra cultura sacra e profana, con la giusta dose di ironia, l'immaginazione popolare del fumetto e del cinema.

Bjorn è davvero un artista molto prolifico, che ha composto nel corso della sua carriera diverse serie di personaggi animali, dal "Carnival of the Animals", sere di opere d'arte che hanno segnato il suo debutto, alle più recenti serie di sculture "Zoodiac Signs".

Il carnevale è la celebrazione della vita, dove sotto gonne e balze, oltre i colori del bronzo fuso, vibra il suo appassionato tributo al grande Degas e alla sua ballerina di bronzo con tutù di tulle, ed al timido e sognante Arlecchino di Picasso, impersonato da un serioso Rinoceronte. E questa è anche una citazione appassionata, un tributo al grande maestro dei sogni fatti a matita, Walt Disney.

La famosa Hippo Ballerina è probabilmente la scultura più iconica di Bjorn, di cui nel 2017, una versione gigantesca di oltre 15 piedi di altezza è stata a lungo esposta davanti alla Metropolitan Opera House ed ggi trasferita davanti al Flat Iron Building a New York City, dove ancora potete ammirarla.

Bjorn fa sempre riferimento a citazioni illustri.

La sua ultima creazione, il "Cavallo di Troia", tratta dall'epico romanzo omerico, l'Iliade, è narrata attraverso l'episodio di alcuni gatti greci molto divertenti che combattono contro I topi troiani.

Il "Laocoonte", ancora un'altra antica leggenda greca di un sacerdote troiano che tenta di svelare la verità sul cavallo di legno fatto dai Greci, è qui rappresentato da una famiglia di scimmie, che invece che essere intrappolate da un serpente gigantesco che tenta di ucciderle , stanno in realtà giocando ad un gioco gioioso con una canna per innaffiare.

"L'Arce di Noè" è un'altra geniale creazione in bronzo di Bjorn, denso si significato per questi nostri tempi tumultuosi. Ci ricorda che stiamo davvero condividendo tutti una stessa barca, una barca fatta di speranza, una barca fatta di salvezza. In tal senso è una profonda constatazione della situazione umana al giorno d'oggi, di come dobbiamo sostenerci a vicenda, come fratelli.

La sua ultima produzione, chiamata "The Zoodiac", è un omaggio ai segni zodiacali esaltati attraverso le ironiche caratteristiche di diversi animali, che Bjorn descrive ancora una volta con un senso dell'umorismo spiritoso e geniale. Sembra davvero di visitare uno zoo di animali in bronzo, in cui i topi sono ancora una volta presenti, ma anche tutti gli altri animali sono rappresentati al fine di evidenziare le caratteristiche tipiche di ogni singolo segno "Zoodiacale”.